Le malte antiumidità | Panoramica generale

0
3387
umidità

Nel risanamento di edifici storici o vecchi è frequente riscontrare seri problemi di umidità di risalita: ecco un ciclo specifico di due prodotti da utilizzare in successione per un intervento risolutivo

Il fenomeno dell’umidità di risalita è particolarmente dannoso se è accompagnato dalla presenza di sali, in quanto l’insieme di questi due fattori origina problemi di gestione, utilizzo e durabilità delle murature interessate, quali efflorescenze, muffe, degrado degli intonaci fino al distacco, perdita dell’isolamento delle murature; la linea di Risanamento Knauf FDT è formulata per risolvere questo inconveniente.

La Malta Deumidificante Microporosa risolve i problemi di umidità da risalita nei vecchi e nuovi edifici. La sua particolare formulazione consente di ottenere intonaci resistenti nel tempo all’aggressione dei sali e alla risalita dell’umidità. Il prodotto è microporoso, per cui ha bisogno solo di 1 cm di rasatura anziché dei 2 cm previsti per le malte tradizionali. Resa circa 18 kg/m² per cm di spessore, in confezioni da 5 e 25 kg.

Malta Deumidificante Microporosa Finitura è un rasante specifico per la finitura del sistema deumidificante Knauf e su facciate di edifici degradate dall’umidità di risalita; è a base di calce idraulica naturale NHL 3,5, sabbie selezionate e speciali additivi. Bagnata con acqua forma un impasto facile da applicare come rasante di intonaci a base calce, calce idraulica e pozzolana. Assicura elevata traspirabilità e un efficace smaltimento dell’umidità di risalita. Resa 1,5 kg/m² per mm di spessore, in confezioni da 5 e 20 kg.

Informazioni utili

In virtù della formulazione di Malta Deumidificante Microporosa, i sali, in forma di soluzione salina, depositano nel corpo dell’intonaco, cristallizzano senza lesionarlo e ostruiscono molto lentamente il passaggio dell’umidità; lo strato di finitura, grazie alla sua elevata permeabilità al vapore acqueo, fa sì che l’umidità evapori operando, di fatto, la deumidificazione della muratura.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here