Rate this post

Di seguito illustriamo la corretta posa delle isolastre LM in una singola stanza. Per maggiori informazioni leggi anche il nostro articolo “isolamento dall’interno

Nel caso della lana minerale, la saturazione delle fibre deve essere più consistente: con la spatola si tracciano strisce di colla parallele ai lati corti alternando vuoti e pieni larghi circa 15 cm.
L’interasse tra i plotti è sempre di circa 40 cm e anche il consumo di colla è lo stesso. Affinché ogni plotto si stacchi dalla cazzuola e rimanga aderente al pannello occorre “lanciarlo” da un’altezza di 30-40 cm.
Come si può notare, la consistenza della colla è tale da impedire la ricaduta dei plotti quando la Isolastra viene sollevata in verticale e premuta a parete.
I plotti di colla formano uno spessore che mantiene l’isolante distanziato dalla parete; qualora, si verificassero fuoriuscite laterali di colla, questa va rimossa dallo spessore della lana prima di accostare la lastra successiva, in quanto la colla non ha proprietà isolanti e interferirebbe con la continuità della lana stessa.
Per ogni Isolastra posata in successione occorre verificare che risulti in piano e a piombo per sé stessa, ma anche in continuità con il rivestimento già posato; per questo la staggia con fiala va posizionata a sormonto delle due Isolastre in più punti e in diverse direzioni, finché non risultino livellate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here