Se realizzare un cappotto esterno per migliorare l’isolamento termoacustico non è possibile, si può ovviare con le Isolastre Knauf XPS e LM

Vincoli architettonici e disaccordi tra condomini complicano la possibilità di isolare molti edifici dall’esterno, senza contare che oneri, permessi e opere accessorie (in primis i ponteggi) fanno lievitare notevolmente il costo dell’intervento. Va inoltre ricordato che il cappotto esterno porta sì una significativa riduzione delle dispersioni attraverso l’involucro, ma lascia irrisolte le problematiche di isolamento termoacustico tra unità abitative confinanti, vani scale e altri locali di servizio degli edifici.

Cappotto in interno

Le Isolastre sono lastre di gesso rivestito accoppiate con materiali isolanti, diversi per natura e disponibili in più spessori, che si applicano per incollaggio al lato interno delle pareti con una trascurabile riduzione dei volumi a fronte di un consistente e immediato miglioramento delle prestazioni termoacustiche; la loro posa è rapida e avviene in modo pulito, senza interferire in modo significativo con le attività degli occupanti. Cosa non da poco, l’intervento non comporta costi aggiuntivi e, oltre al miglior comfort, incrementa il valore commerciale dell’immobile.

Il primer prima dell’adesivo

Per garantire un’ottimale presa del collante, il sottofondo va preventivamente trattato con un primer di tipo diverso a seconda che si tratti di un supporto assorbente o impermeabile. Nel primo caso è indicato Knauf Grundiermittel, a base di resina sintetica e altamente resistente agli alcali; se invece si ha a che fare con superfici molto lisce e con bassa capacità di assorbimento, occorre pretrattare con Knauf Betokontakt, a base di sabbia, quarzo e materiale sintetico, resistente agli alcali. Entrambi possono essere applicati a rullo, a pennello o a spruzzo.

Due lastre per l’isolamento in interno

Isolastra XPS

Lastre in gesso rivestito GKB accoppiate a polistirene estruso con conduttività 0,032-0,035 W/mK e densità 33 kg/m3; sono una perfetta combinazione di materiali compatibili con la salute (non rilasciano sostanze nocive) che coniugano la capacità igroscopica del gesso con l’elevata resistenza termica e all’umidità del polistirene. Ottime prestazioni termiche, buona resistenza alla compressione, minore permeabilità all’aria, velocità e semplicità d’installazione.

Spessori: 9,5+20/30/ 40 mm -12,5+20/30/40/50/60/80/100 mm di isolante.

Modalità di posa della lastra XPS

Isolastra LM

Sono lastre GKB (da 9,5 o 12,5 mm) accoppiate con lana di vetro ed esistono di due tipi: con lana di vetro densità 115 kg/m3 e con lana di vetro densità 85 kg/m3. Sono ottime per l’isolamento termico, ma particolarmente efficaci per incrementare le prestazioni fonoisolanti delle murature, anche fino a 15 dB di miglioramento.

Le Isolastre LM 85 sono disponibili negli spessori 9,5+20/30/40 mm – 12,5+20/30/40/50 mm; le Isolastre LM 115 sono disponibili negli spessori 9,5+20 mm – 12,5+20/35 mm di isolante.

Modalità di posa della lastra LM

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here