Lo scopo dello studio è quello di confrontare la temperatura superficiale, l’uniformità della superficie riscaldata o raffrescata, il flusso termico tra acqua e ambiente, il salto termico nominale del fluido termovettore dei massetti premiscelati Knauf rispetto ai massetti tradizionali

La metodologia di fondo per determinare la potenza di riscaldamento e raffrescamento di un impianto che sia esso a pavimento, a parete o a soffitto consiste nel fornire, a una data temperatura superficiale media e temperatura dell’ambiente con cui la superficie è a contatto (temperatura operativa), lo stesso flusso di calore in qualsiasi spazio indipendentemente dal tipo di sistema annegato: questo consente di verificare quanto il massetto permette, facilita o ostacola la trasmissione del calore.
Lo studio coglie dunque le caratteristiche principali dei massetti Knauf e attua una comparazione delle performance in termini di riscaldamento e di raffrescamento.

Sulla struttura in calcestruzzo si posano i pannelli isolanti, le tubazioni del riscaldamento a pavimento e infine il massetto.

Tra i massetti vi è anche l’eccellente Knauf FE 80 Termico, un massetto fluido premiscelato, per uso in interni, di ultima generazione, composto da vari tipi di solfati e alfa-solfati di calcio, fluidificanti ed inerti speciali selezionati (Ø 0-3 mm): idoneo a tutti i tipi di rivestimento per impianti di riscaldamento a pavimento, ha un’ottima conducibilità termica, buona resistenza meccanica, si posa senza rete, è calpestabile dopo 24 ore e biocompatibile: i test ne hanno certificato le alte prestazioni in confronto agli altri sistemi.

  Massetto tradizionaleMassetto autoliv. trad.FE80NE425NE499
Conduttività termicaW/mK1.31.31.91.41.3
Spessore massettom0.0450.030.030.020.01
Avvolgimento tubo%70%100%100%100%100%
Calore specificoJ/kgK10001000120010001000
Densitàkg/m320002000215018001800

Cinque moduli in serie per il confronto

Realizzati cinque campioni, uguali per struttura e dimensioni, sono stati collegati a un collettore capace di garantire una temperatura costante in ingresso alla tubazione; sui tubi disposti a spirale sono stati versati cinque diversi tipi di massetto: uno tradizionale, uno autolivellante, il prodotto FE 80, NE 425 e NE 499. Con sonde di temperatura a contatto e con indagini termografiche della temperatura superficiale in regime stazionario sono stati monitorati i comportamenti dei cinque massetti. La capacità di adattarsi alle esigenze ambientali del comfort è un tema importante negli edifici con elevati livelli di isolamento termico. Per evidenziare il diverso comportamento dei sistemi si è valutata la temperatura superficiale media, con identiche condizioni di caricamento a parità di temperatura e flusso del fluido termovettore.
Conclusioni: i risultati dei tanti test hanno confermato le elevate prestazioni dei massetti Knauf, in termini di efficienza emergente globale del sistema massetto/impianto radiante. Prossimamente verranno pubblicati e saranno disponibili.

Prove in laboratori specializzati

Lo studio sull’efficacia dei prodotti Knauf per i pannelli radianti è stato condotto da TEP (20123 Milano, via Lanzone, 31) e ha richiesto un attento esame di quanto già scritto e descritto sull’argomento, una ricerca sul campo con campioni, misure e valutazioni, una serie di calcoli predittivi e la loro scrupolosa verifica con prove di laboratorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here