Le ristrutturazioni che richiedono un efficace e rapido miglioramento dell’isolamento termico e acustico, per le quali non è possibile operare dall’esterno, possono contare su isolastre preaccoppiate con isolanti, con ingombri minimi e prestazioni elevate

La maggior parte degli interventi di isolamento e miglioramento termoacustico dall’esterno comporta difficoltà e oneri significativi; il solo costo dei ponteggi ha già un’incidenza rilevante, in più se ci si mettono di mezzo vincoli architettonici o divergenze di opinioni tra i condomini la situazione si complica ulteriormente.

In casi come questi la gamma Isolastre di Knauf offre l’unica strada percorribile per ottenere il benessere termoacustico intervenendo dall’interno, ma non solo: per qualità del risultato, economicità dell’intervento e praticità di applicazione, questa soluzione si pone come valida alternativa al cappotto esterno anche quando non sussistano impedimenti di sorta.

Un altro aspetto da prendere in considerazione, è che un cappotto esterno limita le dispersioni termiche e forma una barriera dai rumori esterni, ma lascia irrisolto il problema della trasmissione dei suoni tra unità abitative separate da semplici tramezze, così come le fughe di calore in direzione di spazi interni di servizio o non abitati; se nel residenziale è un problema sentito, non è certo trascurabile in molti ambiti del pubblico, per esempio nel settore alberghiero. Le Isolastre sono applicabili direttamente sul lato interno delle pareti e permettono di attuare interventi di riqualificazione con limitazioni minime alla fruibilità degli spazi domestici in termini di tempo e disagi per gli abitanti, che possono continuare a svolgere le attività abituali anche durante i lavori.

Isolastre isolano al meglio le pareti interne di casa.

La gamma delle Isolastre è composta da soluzioni mirate realizzate con lastre preaccoppiate a diversi materiali isolanti che si incollano alle pareti esistenti con gesso adesivo Knauf Perlfix: il loro ridotto spessore (a partire da 30 mm) lascia pressoché inalterati i volumi originali e la resistenza a urti e carichi delle pareti, garantendo la drastica riduzione dei consumi energetici, la rivalutazione dell’immobile e, soprattutto, un alto livello di comfort termico e acustico, il tutto con un investimento economico limitato rispetto alle prestazioni assicurate.

Ogni Isolastra è il miglior frutto della sintesi di diverse tecnologie e crea valore e vantaggi per tutta la filiera; le funzionalità delle Isolastre, infatti, si combinano alla perfezione con quelle delle altre soluzioni per valorizzarsi reciprocamente.

Evoluzione piramidale

Per facilitare l’individuazione della giusta soluzione applicativa, la gamma Isolastre è suddivisa in tre livelli prestazionali per le due aree principali d’intervento: termico e acustico. La definizione delle peculiarità di ciascun prodotto è contrassegnata con il simbolo “+” per indicare il grado di performance per ogni determinata caratteristica. Con questa modalità di scelta, ogni linea di prodotto offre la garanzia del risultato lasciando completa libertà in base alle proprie esigenze e preferenze in termini di efficienza energetica, comfort abitativo, ecosostenibilità ed economicità.

Le Isolastre

Un esempio di Isolastre applicate su parete.

Soddisfazioni per tutti

  • Applicatori: il vantaggio di posare in modo semplice e veloce sistemi innovativi che offrono una precisa corrispondenza tra il prodotto impiegato e la prestazione ottenuta, con una modalità di intervento non invasiva.
  • Progettisti: la sicurezza di disporre di un unico sistema di riferimento che garantisce prestazioni termoacustiche e caratteristiche tecniche certificate per ogni tipo di progetto, anche di bioedilizia.
  • Imprese edili: la garanzia di poter affrontare in modo rapido e definitivo interventi applicativi in funzione delle esigenze prestazionali, attraverso la disponibilità di linee di lastre predisposte per le differenti esigenze.
  • Privati e famiglie: la tranquillità di ottenere un immediato comfort termoacustico con un investimento moderato e una modalità non invasiva, senza bisogno di lasciare la propria abitazione durante i lavori.

PU: Gesso rivestito + poliuretano

Lastre in gesso rivestito GKB accoppiate con un pannello di poliuretano, rivestito su entrambe le facce con carta Kraft. Permettono un risparmio energetico e la riduzione delle emissioni nocive, già nel corso della prima stagione di riscaldamento; bassissima conduttività termica dell’isolante (0,022 W/mK). Hanno eccellenti prestazioni termiche, ottima resistenza alla compressione, spessore ridotto a parità di prestazioni energetiche, velocità e semplicità d’installazione.

XPS: Gesso rivestito + Polistirene estruso

Lastre in gesso rivestito GKB accoppiate a polistirene estruso con conduttività 0,032-0,035 W/mK e densità 33 kg/m3; sono una perfetta combinazione di materiali compatibili con la salute, non rilasciano sostanze nocive, coniugano la capacità igroscopica del gesso con l’elevata resistenza termica e all’umidità del polistirene. Vantaggi: ottime prestazioni termiche, buona resistenza alla compressione, minore permeabilità all’aria, velocità e semplicità d’installazione.

PSE: Gesso rivestito + PE con grafite

Lastre in gesso rivestito GKB accoppiate a polistirene espanso con grafite con densità di soli 15 kg/m3 e una conducibilità termica di 0,032 W/mK. Consentono la riduzione dei fenomeni di condensa dovuti alla bassa temperatura superficiale sulla faccia interna delle pareti. Queste lastre hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo e ottime prestazioni termiche, la ridotta densità dell’isolante rende la lastra estremamente leggera. Il pannello è autoestinguente.

 

PSE: Gesso rivestito + polistirolo espanso

Lastre in gesso rivestito GKB accoppiate a polistirene espanso sinterizzato; insieme all’estrema leggerezza (la lastra da 12,5mm + 20 mm di isolante pesa 9,8 kg/m2), offrono un ottimo valore di conduttività termica (0,038 W/mK). Consentono la riduzione dei fenomeni di condensa dovuti alla bassa temperatura superficiale sulla faccia interna delle pareti. Sono economiche e si installano con facilità; presentano una migliore permeabilità all’aria e buone prestazioni termiche.

GKB con barriera al vapore

Lastre GKB e idrolastre GKI con foglio di alluminio spessore 15 µm incollato sul retro. Le lastre con barriera al vapore permettono il controllo della condensa interstiziale in pareti multistrato, secondo quanto richiesto dalla normativa; sono caratterizzate da un fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo testato in laboratorio. Le performance termiche sono in abbinamento con isolanti Knauf MW35, Isoroccia e Ekovetro su orditura metallica.

Diamant FPE: con fibra di poliestere

Lastre in gesso rivestito Diamant® accoppiate con pannello di IsolFIBITEC PFT, fibra tessile tecnica a densità differenziata dalle alte prestazioni termiche e acustiche. Rappresentano il modo migliore per ottenere ottime prestazioni di isolamento acustico con un prodotto biocompatibile, in quanto ottenuto interamente dal riciclaggio ed esente da qualsiasi legante chimico. Ulteriori pregi sono la morbidezza del pannello, l’assenza di polveri al taglio, la durata illimitata.

LME: gesso rivestito + lana di vetro

Le lastre GKB accoppiate con lana di vetro esistono di due tipi: con lana di vetro densità 115 kg/m3 e con lana di vetro densità 85 kg/m3. Sono anche ottimi isolanti termici, ma particolarmente efficaci per incrementare le prestazioni fonoisolanti delle murature, anche fino a 15 dB di miglioramento.

 

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here