Store Innovation Award 2017 | Innovazione e servizio

0
661
Store Innovation Award

Rivolta ai distributori di materiali, finiture, accessori e attrezzature per l’edilizia, impegnati nella ricerca di soluzioni nuove e coinvolgenti per il loro store, la manifestazione ha riscosso un grande successo

Si è svolta a Milano, nel Palazzo della Cultura di via Eritrea 21, il 14 settembre 2017, la serata di premiazione e networking a conclusione della seconda edizione di STORE INNOVATION AWARD, manifestazione voluta e curata da “Il Commercio Edile”, edito da Tecniche Nuove. Una giuria di esperti ha valutato tutte le candidature e ha assegnato i premi su diverse categorie e quindi con diverse motivazioni. Abbiamo chiesto a due vincitori (4BILD e Vanoncini) quale significato abbia per la loro realtà questo premio e la collaborazione con Knauf e pubblichiamo di seguito le interviste.

Damiano Spagnuolo, Responsabile Marketing & Comunicazione presso Knauf, tra il presentatore della serata Moreno Morello e Roberto Caravina, uno dei vincitori: occasione per sottolineare come Knauf abbia “l’obiettivo di essere sempre più il punto di riferimento per tutti e in particolare per i professionisti dell’edilizia”.

Perché Knauf sostiene Store Innovation Award?

“Knauf, leader nell’edilizia leggera, innova ogni giorno per creare ambienti sicuri, salutari e confortevoli da vivere. Grazie alle avanzatissime tecnologie, frutto degli investimenti in ricerca e sviluppo, Knauf studia e introduce continuamente nuove soluzioni e sistemi sicuri, antisismici, amici dell’ambiente, energeticamente efficienti ed economicamente convenienti. Knauf si interessa inoltre delle dinamiche di mercato e del business dei punti vendita, che supporta con numerose iniziative commerciali e formative, finalizzate alla crescita professionale degli addetti e all’incremento dei sell-out. Dice Roberto Nava, direttore vendite Knauf Italia: “Le esigenze dei clienti, vanno molto oltre il semplice prodotto: oggi il cliente richiede soluzioni e informazione per fare acquisti consapevoli. L’innovazione di tutta la filiera è l’unico modo per intercettare queste esigenze e mantenere la sintonia con i clienti. È dunque la condivisione di obiettivi tra produttore e canale che spinge Knauf, leader mondiale nell’innovazione di prodotto e di servizio, a promuovere lo Store Innovation Award per manifestare affinità e supporto ai rivenditori capaci di innovare nel loro approccio ai clienti e dare loro un servizio sempre migliore”.

Intervista all’architetto Alessandro Dozzi, Managing director 4 Bild

Il team 4BILD.

Tra 60 punti vendita candidati, 4BILD, per il secondo anno di fila, si classifica 1° allo Store Innovation Award, con i 4BILD Point di Cusano Milanino e San Donato Milanese, in due categorie: per la capacità di lavorare in partnership con la produzione e per l’utilizzo delle nuove tecnologie in maniera creativa, così da accrescere la competitività del punto vendita. 4BILD è il primo franchising nel panorama della distribuzione di materiali edili in Italia. Le undici rivendite affiliate si dividono in 4BILD Point per i materiali di base e 4BILD Casa per le finiture per la casa: con 400 marchi offre 50.000 articoli a catalogo. Che significato ha per voi il premio che vi pone tra le realtà edilizie più innovative?

“Siamo ancora convinti che per far impresa serva cultura d’impresa, cioè capacità di integrarsi in modo consapevole nel sistema economico-sociale, innovazione e responsabilità, capacità di aderire al cambiamento, etica e formazione. Il premio Store Innovation Award è un segnale importante e gratificante perché dice che si sta andando nella giusta direzione; è stimolo e occasione di confronto con chi, nel nostro settore, punta alla differenziazione e alla qualità.”

In che modo riuscite, essendo innanzi tutto una realtà di vendita, a trasmettere la conoscenza di prodotti nuovi e performanti come quelli che Knauf propone per la ristrutturazione, ma non solo? Quali difficoltà si incontrano con le imprese di costruzioni abituate a considerare il mattone e il cemento come unici materiali?

Il mercato è radicalmente cambiato: l’unico comparto che tiene e dà segnali positivi è quello della ristrutturazione. Questo impone ai distributori di creare legami nuovi con i fornitori, le imprese, i professionisti e la clientela. Occorre portare innovazione, creando un proprio format e valorizzando elementi quali la specializzazione e la consulenza. 4BILD ha una specializzazione verticale nel sistema a secco: dalle lastre in gesso rivestito ai profili, dagli stucchi agli accessori. Offriamo un servizio di consulenza gratuito ai nostri clienti dal nome L’ESPERTO 4BILD VA IN CANTIERE; avvalendosi di esperti tecnici e specializzati, i clienti possono approfondire tematiche, chiarire dubbi, risolvere problematiche che sorgono in cantiere, predisporre computi e capitolati. Undici unità – specializzate in sistemi costruttivi a secco, impermeabilizzazione, strutture portanti e sistemi di facciata, finiture e progettazioni di interni e opportunità immobiliari – incrementano le competenze dello staff tecnico del network, da sempre focalizzato sulla formazione e l’aggiornamento.”

4 BILD ha ben 11 punti vendita, da Milano a Como. Tutte le informazioni sono su www.2bild.com.

4BILD (oltre che sui materiali di base come abbigliamento, attrezzature, elettroutensili, sicurezza, materiali da costruzione, noleggio ecc) punta su arredo bagno, caminetti, barbecue, arredo giardino, pavimenti e rivestimenti, porte e finestre, rubinetteria. Questa scelta incontra una precisa richiesta della distribuzione e quindi del cliente finale? Come si stanno evolvendo le rivendite edili?

“4Bild avendo un approccio che spazia dall’attenzione all’innovazione tecnica di prodotto alla gestione unificata del magazzino, dall’offerta di consulenze specialistiche fino agli investimenti in marketing e comunicazione, fin dall’esordio è sempre stata attenta a non porsi come mero venditore di materiali edili. Ora, lo studio delle esigenze del mercato ci spinge a puntare sulla progettazione integrata. In pratica artigiani, progettisti e i privati potranno contare su un gruppo di tecnici appositamente formati, in grado di offrire un pacchetto unico, comprensivo di posa in opera dei materiali e di assistenza tecnica in cantiere, con l’obiettivo di facilitare la gestione degli interventi di ristrutturazione e la loro realizzazione a regola d’arte. Negli ultimi anni il posizionamento di 4BILD si è trasformato da vendita di logistica a hub della ristrutturazione per diventare punto di riferimento anche per l’utente finale.”

Nei vostri eventi, corsi, laboratori, promozioni con quali mezzi portate avanti la conoscenza dei sistemi a secco e di tutti quei prodotti Knauf che pongono al centro l’isolamento termico e acustico, il risparmio energetico, lo spazio, la velocità di costruzione, la protezione dal fuoco ecc?

“Ridisegnare nuovi equilibri con i produttori e brand leader di mercato è una strategia vincente. Il rapporto con Knauf è certamente di partnership, che si sviluppa andando ad agire sulla formazione, sulle vendite, sul prodotto, sulle strutture, sulla promozione e sul trade marketing. Questo ci porta a far cultura di prodotto e sono rafforzate da campagne outdoor, pubblicazioni su quotidiani locali, attività di trade marketing, corsi di formazione ed eventi.”

Intervista a Roberto Caravina, responsabile commerciale vendite Vanoncini

Roberto Caravina (il quarto da sinistra) insieme alla sua squadra.

“Creiamo edilizia sostenibile”: questo è l’obiettivo che Vanoncini enuncia fin dal suo logo aziendale. E nel sito scopriamo che vengono realizzati corsi di formazione, convegni, incontri, brochure e video per “contribuire a creare nel mondo una cultura diffusa dell’edilizia sostenibile”. Vanoncini è una realtà impegnata nella creazione di benessere abitativo a costi sostenibili. Opera in tutti i campi dell’edilizia, affrontando il tema dell’efficienza energetica con le più moderne tecnologie. È specializzata nelle tecniche costruttive a secco (Struttura e Rivestimento) che garantiscono qualità del lavoro e comfort abitativo impareggiabili.

E qui sorge spontanea la prima domanda: che tipo di collaborazione si è instaurata negli anni tra Knauf e Vanoncini?

“Una partnership strategica sul territorio che ci permette di condividere preziose informazioni di settore. Se ci sono esigenze di natura tecnica, ad esempio, ci confrontiamo alla pari, in maniera attiva e spesso proattiva. La nostra finalità è comune: garantire il meglio ai nostri clienti.”

Vanoncini si trova a Mapello (BG), in Via Giulio Natta 3. Tel. 036 465 2 465.

La vostra attività spazia dalla costruzione alla vendita, dalle abitazioni ai centri commerciali, dalle ristrutturazioni alle riqualificazioni di grandi edifici, dalla progettazione all’esecuzione. Architettura, ingegneria, impiantistica, protezione al fuoco o fisica tecnica: la vostra specializzazione è la progettazione integrata di tutte le competenze progettuali. Quali sono i prodotti Knauf che vi garantiscono le soddisfazioni maggiori proprio per la loro intrinseca capacità di risolvere importanti problemi?

“Knauf ha una gamma di prodotti ampia e di qualità: a seconda delle esigenze del momento, troviamo sempre la soluzione ideale. La forza di Knauf è proprio quella di avere una vasta offerta di materiali e di soluzioni.”

Vuole spendere qualche altra parola per spiegare quella tecnica a secco, Struttura e Rivestimento (S / R), che vi contraddistingue?

“Le nostre costruzioni sono come un’auto: scocca portante, guscio abitativo interno che raccoglie l’impiantistica (elemento oggi sempre più importante), carrozzeria esterna che si modella in base alle esigenze e ai gusti della committenza.”

Poiché sin dal 1981 progettate e costruite edifici all’avanguardia che rispettano l’ambiente e i valori del risparmio energetico, quanto è difficile far passare nel mondo dell’edilizia idee e processi costruttivi innovativi?

“Non è affatto difficile. Gli interlocutori sono di norma preparati e informati, quindi sanno perfettamente che il mondo dell’edilizia è cambiato e che la tecnologia rappresenta una grande opportunità. Alcuni addirittura parlano oggi di Edilizia 4.0, cioè di un’edilizia smart, capace di coniugare la velocità dell’esecuzione con l’alta qualità del risultato. Inutile dire che questi temi ci stanno a cuore.”

Allo Store Innovation Award siete stati premiati da una prestigiosa giuria tecnica, per essere stati il distributore di materiali Knauf che ha meglio interpretato la filosofia a secco. Che significato ha questo premio, tanto più perché arriva insieme al premio Service (per l’attenzione al cliente, per l’eccellenza nell’accoglienza, nell’ascolto, nella capacità di offrire un progetto chiavi in mano e nel servizio post-vendita)?

“È un riconoscimento che premia il lavoro di tutta la squadra, che ringrazio di cuore per rendere concreti ogni giorno i valori della nostra filosofia aziendale.”

La Giuria

La giuria era composta da dieci esperti (architetti, imprenditori, docenti universitari ecc.) che hanno messo in gioco la loro esperienza per valutare le molte realtà in gara.

Patrocinanti
La manifestazione era patrocinata da Federcomated (Federazione Nazionale Commercianti cementi, laterizi e materiali da costruzione edili) e da Sercomated (società di studi e ricerche di mercato di Federcomated)

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here